british flag button - english version of castello di celsa website british flag button - english version of castello di celsa website

Castello di Celsa

I Dintorni in Macchina

Alcuni tra i luoghi più belli e rinomati della Toscana sono raggiungibili in meno di un’ora di macchina partendo da Celsa.

Siena, 17 km: Città che contese a Firenze il predominio sulla zona fino al’400, famosa per la sua Piazza del Campo (dove il 2 Luglio e il 16 Agosto di ogni anno si tiene il Palio), per il Duomo che non fu mai completato a causa della peste, per il Battistero, per la Pinacoteca e per gli importanti affreschi di Simone Martini.

Colle Val d’ Elsa, 18 km: Città del Cristallo e città natale di Arnolfo di Cambio, con una bellissima città vecchia di epoca medievale. La città nuova ospita interventi di architettura contemporanea di Giovanni Michelucci e Jean Nouvel.

Monteriggioni, 18 km: Cittadella fortificata di epoca medievale e dalle famose torri cantate da Dante nella Divina Commedia, ha mantenuto intatto il suo carattere ed è preservata in maniera egregia.

San Gimignano, 32 km: Città medievale il cui centro è patrimonio dell’UNESCO famosa per le sue innumerevoli torri che venivano elevate sempre di più per simboleggiare la ricchezza delle famiglie che le facevano costruire, caratterizzata da uno skyline che la rende riconoscibilissima anche da molto lontano.

Abbazia di San Galgano, 38 km: Abbazia dell’Ordine dei Cistercensi di grande suggestione posta nelle immediate vicinanze della Chiesa Medievale di Montesiepi con la spada del Santo conficcata nella roccia.

Volterra, 47 km: città famosa per l’alabastro si sviluppa su un insediamento di epoca Etrusca e si sviluppa fino al ‘400. Famosa per il Duomo, il Battistero e per il Palazzo dei Priori oltre che per le fortificazioni militari di epoca etrusca e medicea.

Firenze, 70 km: il Duomo con la Cupola del Brunelleschi; il Campanile di Giotto; la Galleria degli Uffizi; Piazza della Signoria; il David di Michelangelo e la Venere del Botticelli; i Giardini di Boboli; queste sono solo alcune delle opere che si possono visitare in quella che viene definita “la culla del Rinascimento”.

Pienza, 73 km: modesto borgo fina al 1462, venne interamente ricostruita e modellata nella sua forma attuale in quegli anni da Papa Pio II Piccolomini, che con il progetto di Bernardo Rossellino in circa quattro anni portò alla luce una cittadina armoniosa e con forme tipicamente quattrocentesche.